venerdì, dicembre 22, 2006

Io non so disegnare

Si, ecco, voi penserete che sia una frasuccia "pelosa" per catalizzare complimenti. Ma è esattamente ciò che penso di me. Senza false modestie.
Disegnare è una cosa che mi è aliena, faticosa e, credo, fisicamente dannosa.
E' ciò che mi rimbalza in mente ogni volta che mi metto di fronte a un foglio bianco. E' quello che mi ripeto durante le faticose ore in cui, malgrado ciò, la pagina si riempie di segni.
Ma è proprio questa fatica che mi riconcilia con il mio non saper disegnare. Vedere come si riesca in qualche modo ad addomesticare una mano "selvatica" masticando ore, imprecazioni e sudore. Con il fumetto tutto ciò raggiunge il culmine (sia in termine di fatica che di insoddisfazione). Con l'illustrazione in qualche modo comincio ad avere qualche "meccanismo" che mi viene naturale, ma con il fumetto no. E' pura fatica dall'inizio alla fine, uno sforzo immane, che sta tra il trasloco e il parto. E' un eterno ricominciare da zero.
Eppure tra tutte le imprecazioni mai una volta mi è venuto da dire: «Ma chi me lo fa fare!»

Come promesso ecco qualche matita della storia di Elia. Consideratelo un mio augurio di Buon Natale.

17 commenti:

Cius ha detto...

Hai proprio ragione... non sai disegnare...

Buahahaha! Ma, Anto! Stai scherzando?
Io si! mi sono permesso di farti una battutaccia! Sarà anche una fatica per te riempire le pagine di disegni ma lo sai fare molto bene e, cosa non da poco, con uno stile tutto tuo.
Belle le tavole e genuina la tua onestà nel giudicarti ma forse dire di "non saper disegnare" è esagerato!! Allora io cosa devo dire?!
Buone feste!

MB ha detto...

Si, capisco quello che intendi.....ed è proprio quel malessere psicofisico che libera tante endorfine a non farti mai rimpiangere di aver cominciato...

Buone feste! ;)

nomad ha detto...

Ciao Antonio,
Auguri per un 2007 ancora pieno di imprecazioni che portano a risultati tanto affascinanti.

Bruno ha detto...

E' un po' come alzarsi dal tavolo dopo aver pranzato e non sentirsi sazi, con la mente rivolta alla cena. Potremmo smettere di mangiare?
E poi, cosa vuol dire "Non so disegnare"? E' un concetto molto soggettivo, non credi?
Su, pelandrone! basta cazzeggiare, la scadenza incombe... Al lavoro!
E... buon Natale!
:-)))

Luc ha detto...

Antonio, ma vuoi scherzare !! Capisco quello che dici, ma in realtà è perchè non ci sentiamo mai soddisfatti. facciamo una cosa e subito finita, pensiamo che l'avremmo rifatta migliore ... è così, ma è questa la spinta che ci fa crescere e aver voglia di proseguire, migliorare, ricercare. Nonostante la fatica che descrivi benissimo. Allora, goditi le feste con la famiglia, non esagerare con cibo e bevande, e preparati ad una anno nuovo pieno di fatica, lavoro e sopratutto SODDISFAZIONI. Un abbraccio e tanti tanti tanti auguri di Buon natale e felice 2007 !!!

emo ha detto...

Il mio augurio per te è che possa continuare a non saper disegnare sempre peggio...
Un po' come le tavole che hai postato.
Proprio brutte, si.

bardamu ha detto...

come ti ho già detto credo di capirti in parte. ma forse "non saper disegnare" è un bene. ti costringe a meterti in gioco ogni volta. senza mai limitarsi a scaldare la minestra.
buone feste e ancora complimenti.

viviana ha detto...

Come ti capisco, mi sa che è la patologia di cui soffriamo tutti. Anch'io amo colorare, ma quando si tratta di disegnare...acc.
Buone feste Antonio e un abbraccio grandissimo.Smaaaaack!!!

bombo! ha detto...

auguri antonio... si si è vero nn sai disegnare... mavalà vai! :D

iodisegno ha detto...

Ragazzi, tutti, siete il miglior regalo di Natale che potessi mai immaginare!

Grazie!

viviana ha detto...

Per Natale ho preparato tre cartoline :). Indovina quale rappresenta il "mio Natale". Abbraccione

Gud ha detto...

"E' pura fatica dall'inizio alla fine, uno sforzo immane, che sta tra il trasloco e il parto."

...quanto mi identifico...

Tanti auguri per un anno pieno di scatoloni e nuove case da abitare (in senso figurato si intende :-)

Niccolò ha detto...

Antonio,
fare fumetti è faticoso, lo dicevano pure Igort e Gipi in quel bellissimo incontro a Firenze.
Disegnare fumetti è comunicare mettendosi sempre in gioco, sempre.
Disegnare bene?
Sono concorde con Bruno è un concetto strano, il disegno bello è quello che comunica non quello "fatto per benino" tu comunichi un sacco con i tuoi disegni, per favore, non te lo scordare mai.
Buon 2007 amico mio.
Mandami una mail con il tuo numero di casa che ti devo parlare di una cosa.

viviana ha detto...

Quoto in tutto Niccolò, ha espresso benissimo il concetto sul bello o non bello di un disegno. resta il fatto che iniziare un lavoro...mettersi d'avanti al foglio bianco...è sempre ansiogeno ;)

julie ha detto...

cavoli anche i tuoi fumetti sono bellissimi!hai la classica linea chiara...molrto leggibili,uno stile rilassante!uno su mille...

luca zanolli ha detto...

Buongiorno a tutti, sono Luca da Vicenza. Capito qui per caso, forse perchè sono un disegnatore precario sempre in cerca di ispirazione o forse mi è solo piaciuto il nomet del blog....comunque, comunico a tutti quelli che non sanno disegnare che ho visto una nuova applicazione per smartphone per creare vignette. mi pare si chiami COMIC PUPPETS...tutto qui e in punta di piedi me ne vado...a proposito, se volete vedere qualche mia vignetta www.watchpainting.com
Ciao a tutti e buona Domenica.
Luca

Simone ha detto...

Capita a tutti di sentirsi incapaci nelle nostre passioni. Proprio perché sono tali, tentiamo di dare il massimo e vogliamo raggiungere una sorta di perfezione (che ovviamente, non esiste). Vedi gli altri: "ma come fanno? Io non ci riesco e vorrei esprimermi così, vorrei costruire anch'io questa cosa". In tutte le discipline creative è così. Ci vediamo con occhi molto critici, forse se potessimo guardarci con gli occhi di un esterno, capiremmo che non siamo poi così da buttare.

Bel discorso che ho fatto, peccato che l'istinto prevale sulla ragione heeheheh mi sento incapace pur'io.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...